"Set yourself on fire"
Al limite,sono sempre lì,in piedi sul precipizio,sul punto di cadere.Sono autodistruttivo,indosso una maschera,nessuno mi conosce.Accumulo fino a quando posso,tutte le situazioni sono lì,una sull'altra che tentano di farmi precipitare. Sono un ragazzo di Messina,ho 17 anni,mi chiamo Davide ma qui il mio nome è Andvyd Schattenfürst //

La mia trasmutazione emozionale://

Ho sentito,ho percepito l’oscuro sentimento/
l’emozione bianconera cui sono sopravvissuto a stento/
Occhi scuri come la mia anima addormentata/
Che alla tua vista si era destata/
Luce iniziale di questo sentimento/
Trasformata in oscuro sgomento/
Per l’ennesimo fallimento/
Motivo di nuovo ma noto tormento/
La mia via di fuga,l’atarassia/
Mi ha nuovamente portato via/
Dal mio autunno dal quale mi sono salvato/
Non appena il mio inverno è arrivato/
E’ bastato congelare/
Quell’emozione così irregolare/
Il mio centro è stato disintegrato/
in mille pezzi frantumato/
Ho raccolto i frammenti rimanenti/
Volevo cederli ai venti/
Ma il prodigio della trasmutazione è stato attuato/
Un’emozionale trasformazione ci ha salvati,mi ha salvato/
Da eros a filia questo sentimento è cambiato/
la sua forma ma non la sua essenza ho mutato./
Certo non è facile trovare/
Quella forza necessaria per avanzare/
Ma se una cosa da te ho imparato/
E’ che di forza interiore sono dotato/
Adesso è inverno e la mia unica consolazione/
è la mia maledetta poetica in continua evoluzione/
Starò nel mio angolino/
a godere dell’amicizia,sentimento sopraffino./
Addio ultimo luminoso frammento/
Per vivere ti devo gettare al vento./
Infine o voi tutti, cari amici,non scomparite/
Voi che mi avete concesso tante nuove vite.

 

Intossicata quiete

Intossicata quiete, psichedelica visione
Rotea la realtà, si materializza il sogno
Fugge l’artista dalla grigia realtà, mondo di delusioni
Fugge l’artista in mondi paralleli colorati, mondo di illusioni
Realizza dimensioni che non conoscerà mai
Percezioni distorte in uno spaziotempo inverso
Sensazioni amplificate in corpi leggeri
Desideri repressi, fuga dalla realtà
Decadimento psicofisico rimandato
Delusioni cicliche congelate
E tutto tace in questa Intossicata quiete

Cosa sento?

L’alternanza delle personalità  e delle emozioni mi confonde,in questo periodo viaggiano veloci,cambiamenti repentini.,fra aspirazioni e delusioni,fra realtà e sogno„fra probabilità ed irrealtà. Tempesta ed impeto ma cosa siamo in fondo? Eppure la razionalità sta avendo il sopravvento,sarà che sono morto troppe volte e quando mi sono risvegliato una parte di me si era congelata. Adesso guardo le situazioni avverse e le prendo come la normalità, avversità cicliche come routine della mia vita,ecco cosa si intende per conoscere il ritmo che governa la nostra vita,non triste rassegnazione ma oggettiva accettazione. Non ne go che in tutto ciò ci sia un velo di tristezza,ma cosa sarei senza il mio velo di malinconia? Forse la normalità non mi è concessa perché non mi si addice . E ora osservo la situazione e getto la spugna,distruggo ogni aspettativa,so cosa sono,so cosa posso ottenere,tu ,voi ,noi ,essi ,non sono contemplati. La fine dei decadimenti psicofisici .
_ La mia razionalità

Coi piedi ben piantati a terra,lo sguardo rivolto verso il cielo ,ti mando allegramente a fanculo

Frasi estemporanee 

I Gemelli

Personalità contrastanti si scambiano, si scontrano
Combinazioni astrali inesistenti
Incarnano la mia persona
Emozioni forti, emozioni opposte
In una persona, in due persone
Spiritualismo puro, sintonia individuata, il Romantico
Materialismo arido, pragmatismo incalzante, l’Illuminista
Speranza nel futuro, disillusione dilagante
Sentimenti puri, edonismo sfrenato arte e scienza, luci ed ombre
Doppie attitudini, doppie visioni
Sono tutto, non sono nulla

Il mondo inverso

I Nel mondo inverso l’uomo fu catapultato
Colori inghiottititi, gravità contraria
Silenzio innaturale, contesti assenti
Gli rimane solo la sua volontà di potenza
Per affrontare il grande demone
Per affrontare la grande ombra
Nel mondo inverso è grande inverno
La vita è ferma, il tempo non scorre
Lì sulla linea di confine
Fra reale ed irreale
Fra sogno e incubo
L’uomo affrontò l’ennesimo ciclo della sua vita
Si gettò nel grande buio
Che lo avvolse
Percepisci i suoi battiti veloci?
Senti il suo respiro corto?
Riassaporerà la dolce luce?
O diverrà il principe delle ombre?
Grandi finali attendono l’uomo
La sconosciuta legge del mondo inverso
Non rende schiavi

Oltre il confine

” Niente di quello che mi dici è poco interessante, smettila di dirlo. Sei una delle persone più interessanti che conosco e con l’autostima più a terra del mondo. Smettila ”

Ma che senso abbiamo?

Io : Alla sera vi è la quiete

Rimembri sul tuo quotidiano cammino

E i pomeriggi passati in sintonia

Con una persona che senti completare

L: E' l'istante del saluto che aggiunge lo sconforto di una giornata finita,quasi incompleta,trasmette senso di mancanza che filtra attraverso la speranza del giorno dopo

Io: Futuri imprevedibili ci aspettano,strade non ancora scoperte,immenso smarrimento,immensa libertà e un sorriso pensando che forse domani si rivedranno

L: E contempleranno nuovamente un nuovo stato emotivo sempre più approfondito

Io: Che si evolve nel tempo in imprevedibili forme