La dimensione della realtà è stata distorta,le buone sensazioni sono state trasformate : viviamo nella dimensione della vendetta e del controllo. Sono un ragazzo di Messina,ho 18 anni,mi chiamo Davide ma qui il mio nome è Andvyd Schattenfürst //

La fine di un ciclo

Frequenze alterate,battiti irregolari
Sostanza in circolo ,esplode
Vedo dimensioni parallele
Sento lo squarcio
Lo spaziotempo è distorto
La quarta dimensione scorre in modo casuale
Avanti e indietro,il ciclo è sempre uguale
Sei apice e baratro,inizio di una nuova fine
Distaccato dalla realtà , fluttuo
Vedo il mondo inverso e i suoi demoni
Li combatto,li affronto,siete sempre gli stessi
Oscura sensazione,oscura confusione
Sei infinita condanna,infinito dolore
Sempre uguale,ciclicamente mi attacchi
Ed io col mio edonismo
Ed io col mio materialismo
Non riesco a sopprimerti,belva feroce
Figlia del Demone che è in me
Soccomberemo insieme?
E cosa siamo io e te?
Infinita sintonia,infinita distorsione
Effetti collaterali del distacco
Mi impediscono ogni impercettibile movimento
Sono nel circolo,sei in circolo
E vedo il tramonto di questa vita,di questo ciclo
E fu sera,e fu inverno
Tutto si congelò,tutto morì
Ci sarà un nuova alba,una nuova primavera?
Non lo so per certo,ma questo ciclo finirà.

 

Classi intellettuali

La società odierna è divisa in classi economiche e su essa si basa ma ci sono anche altri aspetti della società come quello culturale e intellettuale. A seconda dell’ambiente in cui viviamo,delle nostre doti naturali e dove ci formiamo  ci potrebbe classificare.

Sottoproletariato urbano e rurale
Il sottoproletariato urbano dal punto di vista culturale è l’ultimo scalino,reazionario e legato alle tradizioni. Può anche arricchirsi e migliorare la sua condizione sociale ma mai riuscirà ad avere un’ampia cultura. Tende a ghettizzarsi in paesi o quartieri che non lascerà mai,riconoscono le falle del capitalismo ma la loro ignoranza li porta cercare dei capri espiatori nei “diversi” ,coloro che non rientrano nell’equazione “Dio,patria ,famiglia”. La loro formazione culturale si ferma alla quinta elementare ,infatti solitamente lasciano la scuola. Possono anche essere dei borghesi che vivono in grandi centri ;questi ostentano la loro ricchezza e il loro privilegio non capendo nemmeno da dove venga(solitamente sono i figli stupidi di borghesi),vivono di rendita senza meritare niente.Sarebbero operai e contadini perfetti.

Proletariato intellettuale

Il proletariato intellettuale quella classe,quell’élite che pur non avendo le grandi risorse della borghesia riesce ad approfondire la sua cultura grazie alle sue grandi doti.Ha visioni internazionali e tende a trasferirsi se vive in piccoli centri,riconosce e falle del capitalismo e vede nel socialismo la soluzione.Rifiuta Dio perché non intelligibile e perché capisce che le Istituzioni ecclesiastiche difendono il privilegio ,rifiuta la patria perché crea confini fra i popoli che distruggono e limitano la solidarietà e la causa proletaria,rifiuta la famiglia tradizionale perché non riconosce i vari tipi di famiglia.Quest’élite può provenire sia dal sottoproletariato economico (un giovane che comprende e fugge dal suo quartiere),sia dal proletariato economico ,sia dalla borghesia economica (un giovane che comprende l’iniquità del suo privilegio). Sarebbero perfetti gestori dello Stato

Borghesia intellettuale

E’ una classe istruita e capace che però usa le sue doti per difendere il proprio privilegio. Vive in grandi centri e nei quartieri migliori,gestisce sempre una fabbrica o lavora nella pubblica amministrazione. Legata alle tradizioni perché difendono il privilegio tende a sopprimere il proletariato intellettuale. Comprende l’iniquità del suo privilegio ma egoisticamente non gli importa. Una volta detronizzati sarebbero dei perfetti burocrati.



Le profumiere bisessuali sono il male del genere femminile

dentro ad ogni gatta morta c’è una troia viva.

(via porcomondo)

E’ morta la sensazione
E’ morta l’emozione
E’ morta la libertà!
Dalle ceneri della mia sensibilità 
Rinasce l’ombra della vendetta
Rinasce l’ombra del manipolatore
Trattenuto stavolta dalle catene della Ragione
L’anima nera mira al controllo
E cerca nuove forme di espressione
E’ morto il sensismo!
E sia materialismo
E sia pragmatismo
E sia edonismo

Il bruco

Il bruco si posa sul fiore colorato
Impacciato e indifeso 
In questo mondo di sofferenze
Comincia tessere,comincia a evolversi
Ed ecco la crisalide
La natura che cambia forma
L’inerzia dell’attesa,il silenzio
Ed ecco la magia
Una forma superiore
Sofferenza e ragione
Il bruco indifeso
Adesso è una libera farfalla

Profilo di una neotumblera

Età : 12-14 anni
QI : 1
Post più frequenti : La mia vita fa schifo,voglio morire,viva il suicidio, voglio quelle pillole ,foto di tagli,gente che piange
Psicopatie accusate: Anoressia,depressione,disturbo bipolare,bulimia,ansia
Psicopatie reali: Stupidità
Causa scatenante : il ragazzo l’ha mollata,la mamma non l’ha fatta andare in discoteca
Considerazioni : Questa nuova razza si sta espandendo in maniera incontrollabile fagocitando il sito e rendendolo un covo di deficienti,soprattutto in Italia.
Soluzioni: Limitare l’accesso con dei test e ban immediato per le neotumblere registrate.


Per la purezza persa di quando mi sono iscritto e voi eravate in quinta elementare (y)

Immagine

Immagine,immortalata in un momento
Coglie l’attimo perfetto
Distorsione del tempo
Immagine,evocatrice di sensazioni
Coglie l’ultimo respiro
Distorsione dell’emozione
Immagine,stasi mistica
Coglie l’armoniosa prospettiva
Distorsione dello spazio
Estetica convenzionale ribaltata
Nuovi valori espressi
Evoluzione del figurativo linguaggio 
E’ il potere dell’avanguardia!
Fermati un momento e guardala
Ammira la perfezione
Mira oltre la realtà
Questa è pura negazione
Di ideali stereotipati
Svegliati dal tuo sonno dogmatico
E vivi